Aliante si schianta in Alta Pusteria: due morti

Sarebbero dovuti ritornare in Austria, dopo un volo che li aveva portati fino al confine conl’Italia, ma un’escursione in volo, con un aliante, è finita in tragedia.

Sono deceduti così due cittadini austriaci: un 51enne pilota istruttore di volo e un ragazzo di 17 anni, con molta probabilità suo allievo.

I due erano decollati il 12 aprile dall’aviosuperficie di Nikolsdorf, nel Tirolo Orientale con destinazione prevista in Alto Adige. Per cause ancora da accertare, l’aliante ha, invece, terminato il suo volo in Val Pusteria. Le operazioni di ricerca sono iniziate subito con due elicotteri, uno della polizia austriaca e uno dell’elisoccorso italiano ma le ricerche sono state sospese durante la notte. Solo nella giornata di oggi, 13 aprile, le forze dell’ordine, attraverso la localizzazione del cellulare di una delle due vittime, sono riuscite a ritrovare i rottami dell’aliante, a 1.800 metri di quota poco al di sotto della vetta del Monte Luta, tra Monguelfo e la valle d’Anterselva in Alta Pusteria.

Saranno ora le analisi degli inquirenti a comprendere le cause dell’incidente. Il velivolo è stato posto sotto sequestro, mentre le salme dei due occupanti sono state portate a valle e messe a disposizione delle autorità giudiziarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »